4 giorni in 4 città tra Emilia e Toscana: i posti più belli da vedere

Trascorrere 4 giorni girovagando tra alcune delle più belle città toscane ed emiliane: ecco un’idea originale per le prossime vacanze! Il nostro paese ha davvero molto da offrire ai turisti, basta solo selezionare tra i tanti i luoghi da visitare quelli di maggior interesse. Vi diamo un aiutino.

Bologna

Bologna è una città caratterizzata da un forte legame con la musica. Per questo motivo non potrete saltare la tappa del Museo Internazionale e della Biblioteca della Musica di Palazzo Sanguinetti.

E che dire di una bella passeggiata a piedi dalle parti di Piazza Nettuno? Del resto dista appena una quindicina di minuti dalla stazione, luogo che probabilmente vi avrà accolti al vostro arrivo. Qui potrete ammirare le bella fontana di Giambologna, simbolo della città, ed assaggiare dei manicaretti tipici del luogo sostando nelle osterie o accostandovi alle postazioni street food.

Imperdibili sono la Sala Borsa, le due torri, altro simbolo di Bologna, la Piazza Maggiore su cui svetta la Basilica di San Petronio e la Piazza Santo Stefano con la sua curiosa Basilica all’interno della quale sorgono ben 6 diverse chiese.

E poi? E poi beh, se non siete ancora stanchi organizzatevi per una gita ai Giardini Margherita, uno dei posti più romantici di tutta Bologna!

Firenze

La vostra visita di Firenze dovrebbe partire dalla stazione cittadina: non appena usciti da qui vi ritroverete davanti alla stupenda Basilica di Santa Maria Novella all’interno della quale è presente anche un importante museo di arte rinascimentale.

Fate quindi qualche passo a piedi e recatevi in direzione della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Duomo della città. Si tratta di un’opera di grandissima importanza artistica: alla sua costruzione lavorarono non a caso maestranze quali Giotto e Brunelleschi! Appena di fronte sorge poi il Battistero di San Giovanni, anch’esso di indiscutibile bellezza.

Attraversate quindi la via dei Calzaiuoli per raggiungere Piazza della Signoria con la sua Fontana di Nettuno. In zona sorgono tra l’altro il Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi.

Da qui non vi sarà difficile raggiungere la Galleria degli Uffizi in cui sono esposte alcune opere d’arte di gran pregio.

Spostatevi a questo punto verso il lungarno dominato dal famosissimo Ponte Vecchio: giungerete dalle parti di Palazzo Pitti e del parco monumentale Giardini di Boboli.

Siena

La terza tappa del vostro breve viaggio potrebbe essere Siena. Qui non perdete l’occasione di fare una capatina nella particolarissima Piazza del Campo, possibilmente in concomitanza dello storico Palio di Siena. In zona potrete ammirare anche la bella Fonte Gaia, il Palazzo Comunale e la splendida Torre del Mangia.

Spostatevi quindi nella Piazza del Duomo su cui svettano la Cattedrale di Santa Maria Assunta con annessa cripta e la Libreria Piccolomini. Si tratta di luoghi fantastici alla cui realizzazione hanno lavorato alcuni tra i più grandi artisti italiani che la storia ricordi.

Non meno importanti sono poi il Battistero di San Giovanni, il Museo dell’Opera del Duomo ed il Complesso di Santa Maria della Scala.

Non mancano infine percorsi meno impegnativi, adatti magari a chi ha deciso di viaggiare con i bambini o ai turisti che abbiano voglia di fare un po’ di shopping: a voi la scelta!

Pisa

Concludete il vostro tour con un’altra città d’arte: Pisa. Di certo non potrete andare da queste parti senza recarvi in Piazza dei Miracoli, luogo che ad oggi si fregia del titolo di Patrimonio dell’Umanità. L’Unesco del resto non ha saputo ignorare la bellezza di questo sito toscano dove si concentrano il Battistero di San Giovanni, il Duomo di Santa Maria Assunta e la famosissima Torre di Pisa, simbolo della città.

Qui sorge peraltro anche il Camposanto Monumentale. Sì, si tratta di un cimitero, ma la bellezza di questo luogo, delle sue sculture e dei suoi antichi sepolcri è tanta e tale che bisognerebbe farci una capatina.

Visitate anche Piazza dei Cavalieri su cui svettano la Torre della Fame, il Palazzo dell’Orologio, la Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri ed il bel Palazzo della Carovana.

In pochi sanno poi che a Pisa si trovano altre due torri pendenti: il campanile della Chiesa di San Nicola e quello della Chiesa di San Michele degli Scalzi. Perché non visitarle?

Ed ecco un’ultima tappa: i lungarni, sulle cui rive sorgono chiese e costruzioni di indiscussa bellezza.

Consigli di viaggio

Ma come raggiungere tutte queste splendide città italiane? Beh, si tratta di metropoli e luoghi di interesse culturale ed i collegamenti possibili sono molti.

Firenze ad esempio dispone di un aeroporto, l’Amerigo Vespucci, di una buona rete autostradale e di molte tratte ferroviarie. Una volta arrivati qui in aereo sarà possibile raggiungere le altre città tramite treno, auto o, come suggerito in questo articolo, via autobus.

Conclusioni

Tenete presente che gli itinerari consigliati sono pensati per il turismo mordi e fuggi. Ciascuna di queste splendide città ha infatti molto altro da offrire ai suoi visitatori.

Il suggerimento? Beh, sfruttate al massimo il tempo che avete a disposizione: ne varrà la pena!

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi