Famosi giardini parigini: i meravigliosi parchi della capitale francese

Parigi è tra le città europee più amate in assoluto per le sue bellezze artistiche e culturali e ha da sempre un fascino speciale. Merito anche dei bellissimi spazi verdi che riempiono la ville lumière e fanno di Parigi una città vivibile e molto curata. Chi non ha mai sentito parlare dei famosi jardins parigini? Sia gli abitanti che i turisti apprezzano molto queste oasi di tranquillità e di verde in mezzo alla città, dove passeggiare, riposarsi o far giocare i bambini.

Sono delle vere e proprie attrazioni e meritano un visita o una sosta per rigenerarsi dopo una giornata trascorsa a scoprire luoghi d’arte e monumenti. Da notare che tutti i giardini parigini sono dotati di wi-fi gratuito. Impossibile citarli tutti, ce ne sono davvero troppi: qui elenchiamo quali sono i principali e più famosi giardini parigini.

Parc des Buttes-Chaumont

Si trova nella zona nord-est di Parigi ed è il terzo più grande della città dopo il jardin des Tuileries e il parc de la Villette. Commissionato e realizzato dietro volontà di Napoleone III nel 1867, vanta numerose specie vegetali molto antiche e una vivace moltitudine di volatili di specie diversa. Al suo interno c’è il tempio della Sibilla, situato in una posizione privilegiata per ammirare tutta la bellezza di Parigi. E’ un’oasi pubblica molto amata perché ricca di sentieri, scogliere e cascate, ideale per trascorrere il tempo libero.

Jardin des Tuileries

Il jardin des Tuileries è il parco più grande della città ed il più antico. Fu progettato dall’architetto che si occupò dei giardini di Versailles e dal 1991 è patrimonio Unesco. E’ un giardino magnifico, in cui tutto è al posto giusto: sentieri e prati impeccabili e curati con una bellissima vista sull’Arco di Trionfo e Place de la Concorde.

Jardin des Tuileries

Jardin du Luxembourg

Anche questo parco, che si trova nel 6° arrondissement, è uno dei più estesi della città. Qui si possono svolgere numerose attività tanto che sono presenti un parco giochi, cavalcate su pony e ben sei campi da tennis. Voluto da Maria de’ Medici nel 1612 il giardino è molto ricco di sculture e statue oltre che naturalmente di tanto verde. Si possono vedere la riproduzione della statua della Libertà, quella di Beethoven, il busto di Baudelaire e molti altri. D’effetto anche la fontana dei Medici e quella dell’Osservatorio.

Jardin du Luxembourg

Parc de la Villette

Il parc de la Villette è un vero e proprio parco culturale e scientifico di Parigi. E’ molto frequentato e famoso per la presenza della Citè de la musique, del museo delle scienze, del conservatorio di Parigi e della Gèode, una grande sala di produzione. Parigini e turisti affollano questo luogo a misura di bambini per i tanti spazi a loro dedicati.

Jardin des Plantes

Il jardin des Plantes è l’orto botanico per eccellenza di Parigi. Un tempo doveva servire per coltivare le erbe medicinali destinate ai reali francesi ma presto diventò un giardino botanico. Oggi al suo interno sono presenti quattro musei e una scuola di botanica.

Jardin Anne-Frank

Un piccolo gioiello che non tutti conoscono nel cuore del Marais. E’ il giardino più recente di Parigi, aperto nel 2007 ed è intitolato ad Anne Frank. Merita una visita per la sua bellezza esaltata da un piccolo lago e da angoli romantici e poco affollati dove in alcuni periodi vengono allestite mostre d’arte.

Parc Montsouris

Questo parco, nella parte sud della città, ricorda un giardino all’inglese per la sua estensione di quasi 16 ettari. E’ il parco più frequentato dagli sportivi che amano allenarsi all’aria aperta tra gli oltre 1400 alberi. Numerose le sculture e le statue dislocate nell’area dove è presente anche l’Osservatorio meteorologico di Montsouris. E’ un parco molto amato anche dai bambini dove dal 1930 si svolge il famoso teatro dei burattini.

Parc Monceau

E’ il parco più estroso ed eclettico della ville lumière situato nell’8° arrondissement. Oltre al verde e alla natura spiccano elementi decorativi di stili completamente diversi: pagoda cinese, piramide egizia, ponte veneziano ed altri bizzarri elementi oltre a molte statue di personaggi famosi. Assomiglia molto ad un giardino britannico e fu creato e aperto dal duca di Chartres nel 1861.

Domaine National de Saint-Cloud

Il parco si trova appena fuori Parigi dove un tempo sorgeva la residenza reale ed oggi è costituito da 460 ettari di prati, giardini, sculture e monumenti unici. E’ una delle massime espressioni dei giardini classici alla francese. In passato era la zona verde che circondava il castello, distrutto nel 1870, dove hanno soggiornato i più importanti personaggi della monarchia transalpina.

Parc de Belleville

Punto panoramico sulla collina di Belleville, il parco è un luogo magico da dove ammirare la capitale francese. Oltre alla vista unica la sua bellezza appare nella lunga cascata che lo attraversa per 100 metri, nelle rigogliose piante e nell’esposizione floreale permanente. Si trova nel 12° arrondissement.

Giardini di Champ de Mars

Il giardino di Campo di Marte si trova sulla rive gauche e fu voluto per obbiettivi militari dal re Luigi XV. Ampio spazio pubblico, è diventato un giardino tra il 1908 e il 1920. Da qui si ha una prospettiva unica sulla Tour Eiffel e si possono vedere i monumenti che vi sorgono come quello realizzato nel 1989 dedicato ai Diritti dell’uomo e dei cittadini.

Giardini di Champ de Mars

Jardins du Trocadéro

Realizzati nel 1937 per l’Esposizione Universale i giardini del Trocadéro occupano una superficie di 10 mila metri quadrati che vanno dalla Senna al Palais de Chaillot. In questo spazio verde la scena è catturata dalla sontuosa Fontana di Varsavia, costituita da diverse piccole vasche che confluiscono in una più grande creando giochi di acqua unici. In tutto il parco sono dislocate molte statue in pietra e in bronzo dorato, alcune risalenti al 1930.

Parc de Bagatelle

Bellissimo parco nel centro del Bois de Boulogne che si differenzia dagli altri per la varietà dei fiori presenti in particolare le rose. Oltre al giardino degli iris e le aiuole dei bulbi, il roseto ospita oltre 10 mila rose di ben 1000 specie differenti. Da vedere.

Parc Floral de Paris

Chiudiamo la rassegna dei giardini parigini più famosi con il parco Floral, all’interno del bosco di Vincennes. Chi ama i fiori non può non visitarlo. Dislocato su oltre 28 ettari fu creato per ospitare nel 1969 la terza Esposizione Internazionale di fiori. E’ un giardino botanico straordinario, con 4 diverse aree verdi, piante esotiche, giardini acquatici. Ospita eventi legati alla botanica e all’orticultura ed è perfetto anche per i bambini con le divertenti aree giochi.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi